Quest’anno mi sono preso più tempo prima di iniziare a scrivere il Belli notizie 2020: l’ultima parte dell’anno è stata molto densa di impegni, come leggerete. Per raccontare tutto quello che è accaduto sarebbero servite molte pagine e molto tempo, e non ne avevo. Penso nemmeno voi, di leggerle. Così ho tentennato alcune settimane, anche se ero già certo che non avrei fatto le lamentazioni di ciò che è andato male nel mondo: lo sapete già da soli.

Allora, pigramente, ho preso come filo conduttore il titolo di un libro che sto leggendo, il cui tema è l’educazione. Il titolo è infatti “Educazione: comunicazione di sé” ed è di Juliàn Carròn1. Iniziare copiando mi da dato la spinta giusta ed eccovi tra le mani il Belli notizie 2020.
Ho selezionato alcuni fatti di quest’anno e cercherò di rileggerli alla luce di questo tema. Naturalmente potete evitare di leggere il testo e guardare solo le foto. Avrete comunque una carrellata veloce di notizie.


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *