Mentre seguo su Youtube una conferenza del Centro Culturale di Milano, mi colpisce una affermazione del prof. Alessandro Rosina, Professore di Demografia, Università Cattolica del Sacro Cuore.

La conferenza si intitola “SOTTO IL CIELO DELL’EUROPA. Per un’integrazione possibile. Dati e fatti” ed è disponibile in fondo a questa pagina.

L’affermazione è esattamente quella del titolo, e la riprendo dal minuto 32:30 del video che ho citato:

“L’immigrazione in Italia è molto lontana dal colmare gli squilibri demografici che abbiamo prodotto con la denatalità”.

Non è per me una affermazione nuova: mi mancava però qualche dato per sostenerla.

Riporto allora nella foto in alto il grafico mostrato dal Professore: la linea rossa (evidenziata dalla freccia rossa) riporta l’andamento demografico in Italia così come è stato, inclusa l’immigrazione.

Le barre blu, evidenziate dalla freccia dello stesso colore, indicano come sarebbe stato l’andamento della popolazione italiana se non ci fosse stata l’immigrazione.

In entrambi i casi, il declino demografico è evidente.

Serve qualche altro dato per convincersi che la denatalità non si contrasta solamente con i flussi migratori?


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *